Storia di Babin

«Aspettavo con ansia il primo pianto del mio primo figlio. Lo aspettavo come il segno di un futuro bello e felice. Invece, quando è nato, ho sentito un silenzio assordante.
L’hanno portato via subito. E sono cominciate le domande, gli accertamenti, le cose dette e non dette su questa sua strana malattia, la DELEZIONE del cromosoma 14.
Sono passate delle settimane, poi dei mesi, e il nostro Romain cresceva, sorridente e solare, e si faceva amare ogni giorno di più. Ma ci avevano già detto che non sapevano cosa dirci riguardo il suo futuro.»
Mamma Isa