Storia di Lucy

Io e mia moglie ci siamo sposati tardi, io avevo 44 anni e lei 33. Ma avevamo progettato di avere figli: se fosse stato impossibile, eravamo pronti anche alla inseminazione artificiale e all’adozione. Invece…. Graciela è rimasta incinta e non vi dico la nostra gioia e tutti i sogni che abbiamo fatto sul nostro futuro.

La gravidanza è stata molto difficile, ma eravamo quasi alla fine quando il ginecologo ci consigliò un’amniocentesi, perché c’era qualcosa che non andava nelle dimensioni del feto. Non voglio ricordare la paura, la sorpresa, le notti insonni e la disperazione, quando ci dissero che c’era qualcosa che non andava in un cromosoma della nostra bambina. Lucy è venuta al mondo, ed è stato ugualmente meraviglioso, nonostante il suo immediato ricovero, un intervento alla testa e le tante malattie che abbiamo dovuto affrontare. 

Lucy è un po’ più piccola della media e il suo sviluppo è più lento rispetto a quello degli altri bimbi. Ma quello che conta è che abbiamo una figlia dolcissima con una innata predisposizione alla gioia: viviamo giorno per giorno, e per ognuno di questi giorni ci rallegriamo.

Papà John